skip to Main Content
Voltura Acea Energia Condominio: Guida Semplice

Voltura Acea Energia Condominio: Guida semplice

Le riunioni di condominio a volte si possono trasformare in un vero e proprio incubo. Ognuno ha una propria opinione e unire un pensiero di ogni condomino risulta essere complesso. Cerchiamo con questa breve guida di eliminare almeno un aspetto che possa creare conflitto: la voltura Acea Energia condominio definendo quelli che sono i passi da dover effettuare per poter gestire la situazione in maniera rapida ed efficiente. Il fornitore di energia che prendiamo come riferimento è Acea Energia.

Sommario:

Voltura Acea Energia condominio: cosa indica il termine “voltura”?

Voltura acea condominio energiaIl termine voltura energia elettrica sta ad indicare il cambiamento di intestatario di un contratto di fornitura, che può essere di energia elettrica o gas, che però è ancora attivo.
In questo caso bisogna che venga sottoscritta una nuova proposta di contratto e che venga indicata la nuova tariffa luce o gas che verrà applicata alla nuova fornitura.
L’azione di “voltura” potrà essere eseguita solo e soltanto se il precedente contratto risulta essere ancora attivo e cioè quando il precedente intestatario non abbia già provveduto a chiudere il contratto.
In caso contrario l’azione che verrà compiuta non sarà più denominata voltura, ma “subentro”. Quest’ultimo, infatti, rappresenta il caso di chi, ad esempio, si trasferisce in una casa in cui è presenta il contatore che però non è attivo.

Quali sono i documenti necessari per ottenere una voltura Acea Energia condominio?

L’attivazione dell’azione di voltura Acea Energia condominio viene promossa direttamente dall’amministratore di condominio che si pone come rappresentante dei condomini. Nel caso in cui non sia stato deciso o non sia prevista una figura di questo tipo dovrà essere sempre presente un unico referente che rappresenti i condomini come definito dalla riforma del condominio.
L’amministratore avrà dunque il compito di seguire tutte le disposizioni inerenti alla voltura Acea Energia condominio e quindi fornire ad Acea Energia:

  • Un documento d’identità valido dell’amministratore condominiale oppure di chiunque provveda alla rappresentanza dei condomini.
  • Il codice fiscale dell’amministratore del condominio o di chi lo rappresenta.
  • Il verbale di nomina dell’amministratore.
  • Il numero dell’utenza.
  • Fornire ad Acea Energia i dati relativi all’autolettura del contatore.
  • Indicare quali sono i dati fiscali del condominio.

Voltura Acea Energia condominio: dove inviare la richiesta dell’amministratore?

Voltura Acea condominioUna volta raccolti tutti i documenti che consentono di poter effettuare la voltura di energia del condominio. Ci chiediamo: e ora dove li invio?
Acea Energia, fortunatamente, rappresenta una delle aziende più importanti di energia elettrica a livello nazionale e da alcuni anni ha deciso di provvedere per una digitalizzazione totale del servizio energetico.
L’implementazione dell’area clienti digitale che prende il nome di MyAcea consente di poter gestire al meglio tutte le disposizioni in merito alla fornitura di energia.
Per questo è possibile gestire la situazione della voltura Acea Energia condominio attraverso l’area clienti MyAcea potendo inviare, attraverso questa pagina, la richiesta, gestire tutte le pratiche e seguire tutta la procedura in tempo reale.

Quali costi determina la voltura Acea Energia condominio?

I costi relativi alla voltura all’interno di un mercato di tutela sono stabiliti da ARERA – Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente e sono così suddivisi:

  • 27,52 € che sono oneri amministrativi legati che sono richiesti a favore del distributore di energia.
  • 23,00 € che rappresentano un contributo fisso.
  • 16,00€ di imposta di bollo che deve essere applicata per il nuovo contratto come previsto dalle norme fiscali.

Per una voltura Acea Energia condominio potrebbe anche essere richiesto un deposito cauzionale.
Per il mercato libero invece i costi da dover pagare al venditore corrispondono a:

  • 27,03 € come contributo fisso legato agli oneri amministrativi che sono richiesti a favore del distributore.
  • Costi relativi alle prestazioni commerciali che sono previsti dai singoli contratti che vengono stabiliti con Acea Energia.

In generale i costi relativi ammontano a queste cifre, per maggior informazioni e chiarimenti basta contattare il servizio clienti di Acea Energia che sicuramente vi riuscirà a fornire tutte le indicazioni relative alla voltura Acea Energia condominio.

Voltura Acea Energia condominio: perché Acea Energia?

Acea Energia è da anni che lavora nel campo energetico cercando di soddisfare i suoi clienti su tutti gli aspetti relativi all’energia.
L’azienda lavora come fornitore energetico da anni e punta costantemente sull’efficienza organizzativa ed operativa per migliorare i propri servizi.
Le tariffe offerte da Acea Energia ogni anno consentono ai vari clienti di poter risparmiare fino a 160 euro all’anno.
L’azienda nasce nel 1909 nella città di Roma e da li si è posto come referente per l’energia non solo all’interno della capitale, ma anche a livello nazionale.
Rappresenta un’azienda storica del mercato dell’energia nazionale che offre servizi innovativi ad un giusto costo e che può essere sicuramente uno dei migliori referenti in casi come la voltura Acea Energia condominio.

Voltura Acea Energia Condominio: Guida semplice ultima modifica: 2018-04-23T08:33:38+00:00 da La Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Back To Top