skip to Main Content
Orari Risparmio Energetico Roma: Come Pagare Meno Elettricità Nella Capitale

Orari Risparmio Energetico Roma: come pagare meno elettricità nella capitale

Roma è le sue luci. La capitale d’Italia ha un certo fascino soprattutto di notte. Vedere il Colosseo e i Fori Imperiali illuminati fa un bell’effetto sicuramente. Tra le luci dei monumenti ci sono le luci delle case di una città da quasi tre milioni di persone che continuamente utilizzano dispositivi elettrici non sapendo, però, quanta energia stanno consumando. In questo articolo vediamo di dare delle indicazioni su quali sono i migliori orari risparmio energetico Roma. In questo modo i cittadini della capitale saranno informati al 100% su quali sono i momenti migliori per attivare i propri elettrodomestici.

Sommario:

Orari risparmio energetico Roma: le fasce orarie

ARERA, Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente ha definito, all’interno della bolletta elettrica, delle fasce orarie per il consumo dell’energia elettrica.
Gli orari risparmio energetico Roma sono quindi regolati direttamente dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente.
Le fasce orarie stabilite da ARERA sono quattro e rispondono a questa classificazione:

F1 (ore di punta)Gli orari inclusi in questa fascia vanno dalle 8:00 di mattina alle 19:00 di sera tutti i giorni esclusi sabato, domenica e festivi.
F2 (ore intermedie)dalle ore 7:00 alle ore 8:00 la mattina, dalle ore 19:00 alle ore 23:00 dal lunedì al venerdì. Ovviamente escludendo sabato, domenica e festivi.
F3 (ore fuori punta)dalle ore 00.00 alle ore 7.00 e dalle ore 23.00 alle ore 24.00 tutti i giorni della settimana, anche i festivi
F23 (o F2+F3)dalle 19:00 alle 8:00 di tutti i giorni, anche i festivi. Questa tipologia di fascia indica l’insieme delle fasce F2 ed F3 che abbiamo precedentemente considerato.

Perché gli orari risparmio energetico Roma sono diversi?

Orari-risparmio-energetico-roma-capitaleLe motivazioni alla base di questa scelta ricadono nella ricerca di una maggiore efficienza da un punto di vista di consumo dell’energia elettrica. È logico considerare che i consumi abbiano degli andamenti completamente differenti durante l’arco della giornata. Basti pensare che durante il giorno tutte le aziende sono aperte per questo di sera e i festivi sarà pìu conveniente utilizzare i propri elettrodomestici in casa.
A livello di costi, la produzione di energia risulta essere molto più cara durante la settimana quando sono attivi più apparecchi e, quindi, quando i consumi energetici sono al massimo. Il prezzo dell’energia sul mercato risulta essere quindi maggiore in quelle determinate fasce orarie.
Per questo si viene a creare una situazione di mercato dove al crescere della domanda di energia aumenta il prezzo, e viceversa.

Orari risparmio energetico Roma: monoraria o bioraria

L’identificazione delle fasce orarie, come detto precedentemente, è una rappresentazione abbastanza veritiera di quello che è il costo reale della produzione di energia elettrica.
Il prezzo dell’energia varia a seconda della tipologia di mercato che stiamo prendendo come riferimento:

  • Nel caso del mercato di tutela tale prezzo viene stabilito trimestralmente dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente.
  • Per quanto riguarda invece il mercato libero questo dipende dalle condizioni definite all’interno del contratto di fornitura di energia elettrica.

Orari-risparmio-energetico-roma-efficienzaProprio per andare incontro alla divisione dell’energia in fasce orarie, molti fornitori di energia elettrica offrono, all’interno della loro gamma di servizi, pacchetti che possano adattarsi a queste fasce.
Questo fa sì che il contratto di fornitura possa essere di tre tipologie differenti.

  • Monoraria. In qualunque ora della giornata il prezzo dell’energia rimane sempre lo stesso.
  • Bioraria. Il prezzo dell’energia cambia su due fasce orarie. Quelle che sono usate da ARERA all’interno del mercato tutelato (F1 e F2+F3) e quelle che sono distinte tra fasce “sole e luna” (F1+F2 e F3).
  • Multiorario. Il prezzo dell’energia varia in tutte e tre le fasce orarie che abbiamo elencato precedentemente (F1, F2 e F3).

In questo modo si possono stabilire quali sono gli orari risparmio energetico Roma. Comprendere che ci sono delle fasce che determinano una differenza di prezzo ci fa comprendere quale offerta del fornitore si può meglio adattare alle nostre esigenze. Per questo è necessario comprendere bene quali sono i nostri consumi e come poterli suddividere al meglio.

Orari Risparmio Energetico Roma: come pagare meno elettricità nella capitale ultima modifica: 2018-04-24T09:00:11+00:00 da La Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top