skip to Main Content
Terna – Rete Elettrica Nazionale

Terna – Rete Elettrica Nazionale

16 Marzo 1999. Anno zero per il mercato dell’energia in Italia. Il decreto Bersani ha determinato la liberalizzazione del mercato energetico garantendo anche ai soggetti privati di entrare all’interno del mercato dell’energia.

L’applicazione della legge ha determinato, inoltre, la nascita di numerosi soggetti che sono fondamentali ai fini del settore. In questo articolo prendiamo in esame la figura del gestore della rete di trasmissione elettrica italiana: Terna.

Sommario:

Come siamo arrivati a Terna? Gli anni di GRTN

Il mercato energetico è stato, da sempre, legato ad un monopolio da parte di Enel (Ente Nazionale Energia Elettrica). In passato (dal 1962) era l’unico ente che aveva la possibilità di poter offrire un servizio legato alla produzione, trasporto e vendita di energia elettrica.

L’attuazione del decreto Bersani del 1999 ha portato ad una scomposizione del servizio in tre fasi differenti cosi distribuite:

  • Produzione.
  • Trasmissione e distribuzione.
  • Vendita.

Noi, per un maggior approfondimento, prenderemo in esame solo il processo di trasmissione e distribuzione.
Infatti, per la realizzazione di questa fase, il decreto definì la nascita di un nuovo soggetto: il Gestore della Rete di Trasmissione Nazionale che precedentemente aveva come denominazione GRTN.

Con la nascita di questa figura, che fu operativa dal 1º di aprile del 2000, si è potuto definire un ente che avesse il compito di gestire tutta la fase riguardante la trasmissione e il dispacciamento dell’energia elettrica.

 Glossario

  • Trasmissione: Termine con il quale si indica l’attività da parte dell’ente di poter trasportare e trasformare l’energia all’interno della rete nazionale a attraverso una rete di trasmissione ad alta ed altissima tensione.
  • Dispacciamento: In questo caso si indica l’attività con la quale vengono gestiti e regolati i vari impianti di produzione, la rete di distribuzione nazionale e i vari servizi accessori.

GRTN per le sue attività risponde direttamente alla supervisione del Ministero dell’Economia e delle Finanze che, attraverso la collaborazione di un altro importante Ministero come quello delle Attività Produttive, definisce le strategie e i passi operativi che l’ente deve seguire.

Terna: l’inizio di un attore fondamentale nel mercato dell’energia elettrica

L’11 maggio del 2004 il DPCM sancisce il passaggio di consegna. GRTN scompare e tutta l’attività di trasmissione e dispacciamento dell’energia elettrica passa a Terna – Rete Elettrica Nazionale S.p.A.

GRTN, che fino a quegli anni ha rappresentato uno dei punti fermi del mercato dell’elettricità, viene cambiato di denominazione. Il suo successore è GSE Gestore di Servizi Energetici. In questo caso le funzioni non risultano essere più di di trasmissione e dispacciamento. Il GSE cambia ed assume il compito di società italiana dedicata a promuovere gli obiettivi di sostenibilità e per lo sviluppo efficiente delle fonti rinnovabili.

mobilità elettrica reti
Terna, quindi, si pone come l’unico referente nazionale per la trasmissione e dell’energia e uno dei maggiori operatori europei nel settore.
Dal 2004 Terna è quotata in borsa ed svolge la sua attività sul suolo nazionale in un regime di monopolio naturale.

Le linee di alta ed altissima tensione gestite da Terna coprono all’incirca il 72.800 Km.

L’attività di Terna, nel corso degli anni, ha garantito ottimi livelli di efficienza che hanno portato ad una riduzione del 18% del costo dell’elettricità, che viene rappresentato dal PUN, e di una riduzione del 7.2% delle emissioni dirette di CO2.

Secondo i dati presenti nella web di Terna nel solo 2016 i ricavi aziendali ammontano a 2.01 miliardi di euro con un numero di dipendenti che si aggira intorno alle 3.958 unità.

L’azienda ha ambizioni molto elevate così come i livelli di investimenti, infatti è previsto un piano di investimento per 5 anni in cui dal 2017 al 2021 l’azienda prevede di stanziare una cifra intorno ai 4 miliardi di euro.

Terna, per questo e molti altri motivi, rappresenta un’importante realtà nel settore del mercato energetico come certificato dai premi ricevuti nel corso degli anni come l’Utility Award 2013 dell’Edison Electric Institute (Eei) di Washington.

Un azienda in continua crescita che si pone come ente di riferimento del mercato elettrico italiano.

Terna – Rete Elettrica Nazionale ultima modifica: 2018-04-06T09:00:07+00:00 da La Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Back To Top