Come funziona un accumulatore fotovoltaico

pannelli fotovoltaici

Preventivo Gratuito per il tuo nuovo Impianto Fotovoltaico

Vuoi installare un impianto fotovoltaico? Scopri i fornitori più convenienti


L'accumulatore fotovoltaico consente di riutilizzare l'energia immagazzinata dai pannelli solari per sfruttarla quando ne abbiamo bisogno. Una scelta di sostenibilità ambientale che ci permette di essere autosufficienti energeticamente, ridurre il costo delle bollette e sfruttare le energie rinnovabili. In questo articolo analizzeremo tutti i vantaggi di un sistema di accumulo fotovoltaico, quando conviene installarlo e quali sono i prezzi per gli accumulatori per fotovoltaico. In Toscana gli impianti fotovoltaici e gli accumulatori fotovoltaici, hanno riscontrato successo sin dal 2010. Per tutte le informazioni legate al mondo delle energie rinnovabili e dell'ambiente della regione, consulta toscanaoggi.it.

Accumulatore fotovoltaico, cos'è

Un sistema di accumulo fotovoltaico permette di immagazzinare l'energia prodotta dai pannelli solari durante il giorno ma che non è stata ancora utilizzata per i consumi domestici. Un accumulatore fotovoltaico si compone di un insieme di batterie di accumulo che permettono lo stoccaggio dell'energia in eccesso che non è stata ancora consumata. Tramite questo meccanismo è possibile immagazzinare l'energia prodotta durante le ore solari e consumarla durante le ore serali e notturne, ovvero in un momento diverso rispetto a quando è stata prodotta. In questo modo, non sprecheremo energia inutile, e non avremo bisogno di acquistare energia dal fornitore locale. Il corso CEI PV-AC fornisce le conoscenze di base sui sistemi di accumulo di energia e sul loro utilizzo. Per maggiori info rivolgersi a Stefano Caproni di News Energia

Gli accumulatori per fotovoltaico rappresentano uno step importante nello sviluppo delle energie rinnovabili e nella sostenibilità ambientale, in quanto consentono di ottimizzare i consumi energetici domestici, aumentare l'efficienza energetica, riducendo sprechi e abbattendo i costi della bolletta. A Castelvetrano è presente il più grande accumulatore della Sicilia Occidentale come riportato da Castelvetrano Selinunte.

Accumulatore per fotovoltaico, come funziona

In generale, un impianto fotovoltaico è composto da una serie di pannelli in silicio capaci di trasformare la luce solare in energia elettrica la quale, tramite un apposito dispositivo detto inverter, verrà trasformata a sua volta in corrente alternata, pronta per essere utilizzata all'interno della nostra abitazione. Nell'impianto fotovoltaico è presente un contatore che misura l'energia elettrica prodotta che può essere immessa nella rete oppure stoccata nelle batterie per essere riutilizzata nel momento del bisogno. L'accumulo fotovoltaico presenta un funzionamento dinamico, ciò significa che l'energia prodotta viene riutilizzata subito per i consumi domestici, mentre quella rimasta viene conservata nell'accumulatore di energia solare. Durante le ore pomeridiane il surplus di energia viene rivenduta alla rete elettrica, mentre durante la sera e la notte viene sfruttata per i consumi domestici. Laddove l'energia non dovesse bastare si potrà facilmente reperire dalla rete elettrica.
Il sistema di accumulo si può installare direttamente insieme all'impianto fotovoltaico, oppure aggiungerlo in un secondo momento, approfittando delle detrazioni fiscali.

Quando conviene installare un impianto fotovoltaico

Installare un impianto fotovoltaico significa compiere una scelta di sostenibilità ambientale, in quanto ci permette, da un lato, di azzerare le nostre emissioni di C02 (rinunciando ai combustibili tradizionali) e dall'altro di sfruttare le energie rinnovabili, producendo energia pulita. Se il nostro obiettivo dunque è quello di raggiungere l'autosufficienza energetica, ridurre il costo delle bollette e contribuire alla salvaguardia del pianeta, dotarsi di un impianto fotovoltaico è sicuramente consigliabile. Prima di installare un sistema di accumulo occorre valutare attentamente le abitudini e le esigenze di consumo quotidiane del nucleo familiare. Un impianto fotovoltaico semplice, senza sistema di accumulo, ci permette di sfruttare l'energia nel momento in cui questa viene prodotta: ciò significa che rappresenta un risparmio nel momento in cui l'energia prodotta viene utilizzata durante le ore diurne, ovvero quando i pannelli possono ancora assorbire la luce solare. Ma non sempre questa situazione risulta praticabile. Ad esempio potremmo avere necessità di utilizzare l'energia elettrica solo durante le fasce serali e notturne.

Per scoprire le nostre abitudini di consumo divisi per fasce orarie non dobbiamo fare altro che analizzare una bolletta, dove sono indicati tutti i consumi energetici divisi per fasce, oppure, in alternativa, effettuare una lettura del contatore elettrico. Qualora i nostri consumi nella fascia F23 risultassero più alti rispetto alla fascia F1, è sicuramente consigliabile installare un sistema fotovoltaico con accumulo. In questo modo potremo ottimizzare l'energia prodotta durante il giorno che non siamo ancora riusciti a sfruttare, per riutilizzarla quando ne abbiamo più necessità, evitando di acquistarla durante le ore serali e notturne.

Installare un impianto fotovoltaico permetterà una diagnosi energetica positiva della propria casa e sottolineerà i benefici da esso dovuti

Accumulatori fotovoltaico, prezzi

I prezzi di un accumulatore per fotovoltaico possono variare, a seconda dei materiali utilizzati per le batterie e la difficoltà dell'intervento di installazione. In generale, il costo di un impianto fotovoltaico si aggira intorno ai 6.000 euro, anche se occorre ricordare che, grazie alle detrazioni fiscali per la riqualificazione energetica dell'abitazione, potremo dimezzare il costo dell'installazione. I prezzi di un impianto fotovoltaico con accumulo possono variare tra i 1000 e i 6000 euro, a seconda della tipologia di batterie impiegate. Ad esempio le batterie al piombo-acido hanno un costo compreso tra i 2.500 e i 4.000 euro, le batterie agli ioni di litio costano tra i 4.000 e i 6.000 euro, mentre le batterie al Nichel hanno un prezzo compreso tra 3.000 e 5.000 euro. Tra i marchi più diffusi sul mercato, occorre segnalare Bosh e Tesla: il prezzo di un accumulatore fotovoltaico Bosh, dotato di elettronica intelligente per ottimizzare i consumi è intorno ai 5.500 euro, mentre le batterie per accumulo Tesla, hanno un costo di circa 6,400 euro.
I prezzi per un accumulatore fotovoltaico non sono certo contenuti e rappresentano senza dubbio un investimento importante, ma si tratta di una scelta capace di renderci autosufficienti dal punto di vista energetico e aumentare il valore del vostro immobile, diminuendo al tempo stesso il costo delle bollette e contribuendo alla salvaguardia del pianeta.

Aggiornato il