migliore offerta luce e gas

Risparmia fino a 150€ all'anno in bolletta!

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 20 e il sabato dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18.

gestore più conveniente

Risparmia fino a 150€ all'anno in bolletta!

I nostri call center sono momentaneamente chiusi. Compila il form per essere ricontattato.

Perché è utile conoscere il codice PDR?

Leggi questa semplice guida per sapere cos’è il codice PDR del gas e per sapere dove trovarlo sulla bolletta del gas quando ti occorre avviare una pratica con il tuo fornitore.


2 id="cosa">Cos’è il codice PDR?

Il codice PDR del gas è fondamentale per identificare la nostra utenza del gas. Non è, chiaramente, l’unico codice che si può trovare su una bolletta del gas. Tale codice ci aiuta a differenziare la nostra utenza da quelle degli altri e, cosa fondamentale, è e sarà sempre lo stesso. Nel momento in cui viene assegnato a un’utenza, esso dunque non cambierà mai, anche se dovessimo cambiare fornitore del gas e cambiare tipo di fatturazione, il codice resterà invariato. Per così dire, è simile al nostro codice fiscale che non muta nel tempo nonostante cambi di residenza, paese o altro.

Tecnicamente il codice PDR è un acronimo, italiano, di Punto Di Riconsegna, cioè indica la posizione precisa nella quale è situato il contatore, in cui il fornitore consegnerà il gas e dove viene prelevato lo stesso gas dal cliente finale.

Com'è fatto il PDR?Ogni codice PDR ha 14 numeri che lo compongono: 4 cifre corrispondono all’impresa di distribuzione stabilita dall’Autorità e 10 cifre appartengono a dati identificativi del cliente a cui è assegnato.

Il codice PDR vi verrà richiesto, sicuramente, quando e se deciderete di cambiare fornitore di gas, se doveste riattivare il contatore o procedere ad una voltura del gas, proprio perché il fornitore dovrà identificare l’utenza alla quale dovrà sottoscrivere un eventuale nuovo contratto.

Bolletta semplice a portata di click!E con noi è possibile! Grazie alla nostra sezione dedicata, la tua bolletta sarà semplice da comprendere.

Codice POD per l'elettricitàScopri cos'è il Codice POD per l'elettricità: caratteristiche ed usi!

Dove si trova il codice PDR?

Non disperarti se non sai come trovare il codice PDR sulla bolletta del gas perché, in realtà, è molto più facile di quello che pensi. Cercarlo sulla bolletta non è l’unico modo per riuscire a entrarne in possesso in caso di necessità.

Vediamo qui di seguito quali sono le modalità secondo cui esso può essere trovato dai clienti:

  1. Sulla bolletta del gas: tutte le bolletta del gas hanno il codice PDR ed è individuabile all’interno delle prime due pagine dove sono presenti i dati sul tipo di fornitura.
  2. Chiamare il servizio clienti del proprio fornitore: è questa la seconda modalità che può essere seguita semplicemente contattando il numero, quasi sempre verde quindi gratuito, del vostro fornitore a cui dovrete comunicare i dati personali che vi verranno richiesti.

Inoltre la necessità di riuscire a sapere dove si trova il codice PDR aumenta quando si trasloca, oltre che quando si ha intenzione di fare un cambio di fornitore. Per il trasloco, infatti, è fondamentale per quanto riguarda sia la voltura che il subentro che va effettuata su un contatore già attivo in passato e che quindi necessita di una riattivazione. 

Ricorda, inoltre, che anche se si volesse annullare un contratto con un fornitore di gas bisogna fornire allo stesso il codice PDR corrispondente all’utenza da chiudere affinché l’operazione sia fattibile.

Come distinguerlo dagli altri codici in bolletta?

Un’altra cosa che decisamente non deve essere sottovalutata, tanto meno dimenticata, è la differenza tra il codice PDR con gli altri codici che si trovano sulla bolletta del gas. Ad esempio non va confuso con il codice cliente (o numero cliente). Il codice cliente appartiene al fornitore e risulta utile a quest’ultimo per identificare il cliente in questione. Il numero cliente cambia, a differenza del codice PDR che non cambia mai come detto, quando si cambia fornitore.

Tra gli altri codici, o numeri, che possono essere trovati sulla bolletta del gas ci sono anche quelli relativi al numero di matricola e al PDC, dunque è bene saper distinguere anche questi altri due codici dal PDR:

  • Numero di matricola: si trova sul contatore ed è quello assegnato dalla fabbrica che lo ha letteralmente creato e costruito. Identifica il contatore non l’utenza. Stando a quanto detta la legge in materia, il numero di matricola deve essere sempre scritto e riportato su tutti i contatori in maniera leggibile. Questo numero può essere trovato anche sulla bolletta del gas, nella parte in cui vengono descritte le caratteristiche dell’utenza.
  • PDC: è, invece, il punto di consegna, detto anche cabina REMI, del gas che si differenzia dal PDR che indica, come detto ampiamente, il punto di riconsegna. Per essere più precisi lo definiamo come il punto di incontro tra la rete di distribuzione e quella di trasporto. Anche il PDC può essere trovato sulla bolletta e indica il punto fisico in cui sono in collegamento la rete di trasporto del gas ad alta pressione e la rete di distribuzione a media pressione.

Il codice PDC è in comune con altri utenti dal momento in cui è letteralmente il punto dal quale parte il gas per poi giungere nelle diverse case e abitazioni. Quindi sarà un codice comune e questa è un’altra sostanziale differenza con il PDR che, invece, appartiene a una singolo e unico contatore del gas.

Aggiornato il