Corrispettivo CMOR: Cos'è, Cosa significa, Come fare Reclamo

Il Corrispettivo di Morosità (tecnicamente CMOR) è un onere che viene addebitato in bolletta dal Nuovo fornitore quando si hanno morosità pregresse con il Vecchio fornitore, in seguito ad un'operazione di Switching. Analizziamo Cos'è il Corrispettivo CMOR e quali sono le Modalità per pagarlo.


Corrispettivo CMOR: Cos'è

Il corrispettivo CMOR è una somma di denaro, ossia un indennizzo, che va pagata al fornitore Luce e Gas. Viene calcolato in seguito ad un'operazione di Cambio Fornitore (c.d. switching) nel momento in cui ci sono fatture pregresse non saldate.

Grazie ad esso il vecchio fornitore può tutelarsi, non essendo più in grado di sospendere la tua fornitura né avendo più nessuna leva contrattuale.

Se quindi eri in uno stato di morosità prima del cambio, potresti trovare all'interno della nuova bolletta l'Addebito del Corrispettivo CMOR.

Corrispettivo CMOR - Delibera AEEG ARG/elt 219/10 e Successive Modifiche

Il Corrispettivo Cmor è stato introdotto dall'AEEG (ora ARERA) con la Delibera ARG/elt 191/09, poi integrata nella Deliberazione 30 novembre 2010 – ARG/elt 219/10. Venne poi abolito dal Tar della Lombardia che aveva provveduto ad annullare l’intera delibera, ma successivamente fu reintrodotta per limitare il fenomeno della morosità degli utenti.

Le ragioni sottostanti all'emanazione di questo provvedimento erano semplici: evitare il turismo energetico, ossia il continuo cambio di gestore da parte di clienti morosi, che volevano impedire al vecchio fornitore di recuperare il credito dovuto.

Bolletta Senza SorpreseE senza fraintendimenti! Grazie ai nostri articoli dedicati al complesso mondo della bolletta luce e gas.

Corrispettivo CMOR: Come Funziona, Cosa significa Addebito corrispettivo CMOR

Il corrispettivo CMOR si basa un semplice, ma fondamentale principio: Tutti i consumi vanno pagati. Proprio per questo motivo cambiare continuamente fornitore non è la soluzione per annullare i pagamenti in pendenza

Per capire meglio come funziona facciamo un esempio. Supponiamo di passare da Enel ad Eni. Se non hai pagato tutte le fatture Enel prima del cambio ad Eni, allora quest'ultimo potrebbe aggiungere in bolletta la voce Addebito Corrispettivo CMOR (Del. 219/10 e seguenti).

In questo modo Eni si farà della riscossione delle morosità che avevi contratto con Enel e la morosità pregressa non si annulla.

Corrispettivo CMOR (Corrispettivo MORosità Energia elettrica e Gas): Condizioni, Regole per la richiesta di indennizzo 

Per poter ricevere il pagamento di questo indennizzo, il fornitore deve rispettare una serie di condizioni. Innanzitutto la richiesta deve essere effettuata in un periodo di tempo compreso fra 6 mesi e 12 mesi dalla data del cambio gestore (switching dell'utenza). In questo modo il cliente può pagare le bollette che aveva lasciato in sospeso.

Il termine perentorio può subire variazioni!Il termine minimo di 6 mesi e massimo di 12 mesi può subire delle variazioni a seconda del fornitore e della complessità della situazione di morosità.

Alla condizione sopra indicata si deve aggiungere:

  • La morosità deve riguardare clienti alimentati a bassa tensione;
  • Deve essere consegnata al cliente la dichiarazione di morosità
  • Il debito pregresso deve risultare non saldato;
  • Il calcolo della morosità non deve tener conto di malfunzionamenti del contatore;
  • L'Addebito del corrispettivo CMOR deve essere pari ad almeno 10€.

Come viene calcolato il Corrispettivo CMOR (Corrispettivo MORosità Luce e Gas)?

Il Corrispettivo CMOR viene calcolato sul credito maturato dal vecchio fornitore negli ultimi 2 mesi di erogazione del servizio, ossia i due mesi prima dello switching. Nella fattispecie del turismo energetico (più cambi consecutivi), il CMOR può tenere conto anche dell’eventuale importo di un precedente "Addebito CMOR" già fatturato, ma comunque non pagato.

Corrispettivo CMOR: Dove si trova?

L'indennizzo viene direttamente addebitato all'interno della bolletta ed solitamente puoi consultarlo nella sezione: "Altre voci comprese nella bolletta elettrica".

In questa sezione sarà possibile trovare oltre alle normali perdite di rete e gli oneri generali anche una dicitura che ha questa struttura:"In questa bolletta Le viene addebitato per conto di un Suo precedente venditore il Corrispettivo CMOR, a titolo di indennizzo, per il mancato pagamento di una o più bollette."

Corrispettivo CMOR: Moduli dello Sportello per il Consumatore

Se vuoi avere maggiori informazioni sul Corrispettivo CMOR che ti è stato addebitato, puoi richiedere rivolgerti allo Sportello per il Consumatore, l'Ente ufficiale che fornisce assistenza ai clienti Luce e Gas (il servizio è messo a disposizione da ARERA).

Ti basterà visitare il Sito Ufficiale e compilare i moduli a seconda della necessità:

  • Per Richiedere informazioni sul CMOR visita la Sezione Informazioni e compila il Modulo Richiesta informazioni su CMOR;
  • Per Annullamento o Restituzione CMOR visita la Sezione Risoluzione Controversie e compila il Modulo Richiesta Supporto Per Annullamento / Restituzione Cmor;

I moduli compilati potranno essere inviati a:

  • Sportello per il Consumatore Energia e Ambiente, scrivi una mail a info.sportello@acquirenteunico.it;​
  • Sportello per il Consumatore Energia e Ambiente, manda una raccomandata a Servizio Conciliazione presso Acquirente Unico Spa via Guidubaldo del Monte, 45 - 00197 Roma (RM).

Per maggiori spiegazioni puoi chiamare il Numero Verde dello Sportello per il Consumatore all'800.166.654, aperto dal Lunedì al Venerdì con orario 08:00-18:00 (no festivi). 

Corrispettivo CMOR: Come e Quando Fare un Reclamo?

Può capitare che in seguito ad un cambio fornitore ti venga richiesto il pagamento del corrispettivo CMOR anche se avevi pagato tutte le vecchie bollette. Oppure che venga richiesto un pagamento eccessivo.

In questi casi puoi rivolgerti allo Sportello per il consumatore o inviare un reclamo scritto al vecchio fornitore. Questo deve ovviamente contenere la documentazione che attesta tutti i pagamenti effettuati e la ricezione del Corrispettivo CMOR. Il fornitore dovrà rispondere entro 40 giorni lavorativi dalla data dell'invio. 

Per comodità, ecco la lista con i Numeri dei principali fornitori, in modo da poterli contattare senza problemi:

Updated on