Consumo di un frigorifero


Quanta potenza utilizza un frigorifero: in watt, in kWh e quali sono i costi? Il consumo di un frigorifero quanto incide sulla bolletta dell’energia elettrica? A queste e altre domande daremo risposta in questo nostro approfondimento sui consumi dei frigoriferi di casa e non.

Consumo di un frigorifero, quanto mi costi?

Il consumo energetico del frigorifero domestico è in genere compreso tra 100 e 250 watt. Nell'arco di una giornata intera, è probabile che un frigorifero utilizzi tra 1 e 2 kilowattora (kWh). Ciò si traduce in un costo di gestione di circa 127,42 euro all'anno per frigorifero. Prima di pensare "OK perfetto ora so quanta energia usa il mio frigorifero" aspettate, perché non è così semplice! Come vedremo il consumo energetico di un frigorifero con o senza congelatore, può essere influenzato da parecchie variabili.

Cosa influenza il consumo energetico del frigorifero

Il consumo energetico effettivo del frigorifero o del congelatore dipenderà da molti fattori. Questi includono:

  • Genere. Ad esempio, un frigorifero da esposizione commerciale può utilizzare fino a dieci volte di più del frigorifero da bar di casa.
  • Taglia. Qualsiasi cosa con un volume maggiore, come i frigoriferi affiancati, consuma più elettricità.
  • Posizione. Se il frigorifero è in una posizione calda o scarsamente ventilato, utilizza più energia.
  • Stagione. Tutti i frigoriferi consumano più energia in estate che in inverno poiché la temperatura ambiente è più alta.
  • Utilizzo. Se la porta del frigorifero viene aperta frequentemente o tenuta aperta, il compressore dovrà lavorare di più per mantenere le cose fresche. Inoltre, un frigorifero vuoto potrebbe dover lavorare di più di un frigorifero ben fornito perché più "aria fresca" viene sostituita con "aria calda" ogni volta che si apre la porta.
  • Punto di regolazione della temperatura. L'impostazione di fabbrica potrebbe mantenere il frigorifero più fresco del necessario a casa tua.
  • Età. I vecchi frigoriferi sono generalmente meno efficienti dal punto di vista energetico rispetto ai nuovi frigoriferi di alta qualità.
  • Condizione. Se le guarnizioni sono in cattive condizioni, il tuo frigorifero sarà meno efficiente.

Qual è la potenza e cosa determina il consumo di un frigorifero?

Per un rapido controllo della potenza del frigorifero, va individuata la targhetta di conformità, solitamente all'interno del frigorifero, e vanno eseguiti alcuni rapidi calcoli. La piastra di conformità del frigorifero è un'utile prima approssimazione del consumo energetico. Realizzeremo un calcolo sulla base di un frigorifero che utilizza 130 Watt quando è acceso.

Per un frigorifero che utilizza 130 Watt, i numeri sono:

  • Potenza frigorifero = 130 Watt
  • Utilizzo stimato = 8 ore al giorno (ciclo di lavoro del 33%)
  • Energia totale = 130 W x 8 h = 1040 Wh = 1,04 kWh / giorno
  • Costo totale = 1,04 kWh / giorno x 365 giorni x (possiamo dire che per potenze contrattuali fino a 6 kW il costo dell’elettricità, in Italia, varia da 0,19 €/kWh a 0,48 €/kWh, in media 0.33€/kWh) tutto compreso = 125,26 euro / anno

Calcolatore del consumo energetico di base del frigorifero

Per riassumere il calcolo di cui sopra, abbiamo:

  • Potenza frigorifero x ore al giorno = Wattora al giorno
  • Wattora / 1000 = kWh al giorno

Tuttavia il calcolatore del consumo energetico del frigorifero sopra riportato non è molto preciso perché il frigorifero potrebbe non consumare la sua potenza nominale. Inoltre, la targhetta di conformità non tiene conto di tutte le altre variabili che influiscono sul consumo energetico. Ad esempio, il tuo frigorifero potrebbe avere un guasto o un altro problema che lo fa funzionare per 16 ore al giorno, non 8. Solo questo ne raddoppierebbe l'utilizzo!

Calcolatore del consumo energetico del frigorifero

Per scoprire la potenza effettiva del frigorifero, è necessario utilizzare un misuratore di potenza. Il misuratore di potenza, che si acquista anche online è l'opzione più popolare ed economica. Grazie a questo strumento è possibile individuare il consumo reale del nostro frigorifero. Questi dispositivi hanno il vantaggio di misurare piuttosto che stimare. Puoi collegare il tuo frigorifero per un intero periodo di 24 ore e vedere quanti kWh utilizza. Ancora più importante, puoi apportare alcune modifiche e vedere se puoi ridurre il consumo di energia.

Non sai come usare un misuratore di potenza? Fai un check al tuo frigorifero con un tecnico specializzato! Non sai dove reperirlo, nessun problema, cercalo su questo portale specializzato!

Che dire della classificazione A, B, C, del frigorifero?

Le valutazioni dell'efficienza energetica sono un'ottima guida all'acquisto. Tuttavia a causa dei fattori variabili sopra descritti, l'unico modo per sapere quanta energia consuma realmente il vostro frigorifero è usare un misuratore di potenza.

E i frigoriferi commerciali?

La refrigerazione commerciale è più complessa da misurare, ma le opportunità di risparmio energetico sono molto maggiori. Molte aziende che eseguono un Audit energetico sui frigo aziendali, sono riuscite a dimezzare il costo dell’energia elettrica per la refrigerazione.

Quattro modi per ridurre il consumo energetico del frigorifero

  • Assicurarsi che i frigoriferi siano ben ventilati. Spesso i frigoriferi sono bloccati tra i pensili, il che fa aumentare notevolmente il loro consumo energetico.
  • Consolidare il numero di frigoriferi in uso. Se hai un frigorifero di scorta in garage e lo riempi solo parzialmente, svuotalo e spegnilo.
  • Utilizzare interruttori timer su frigoriferi per bevande e frigoriferi da bar. In questo modo, qualsiasi frigorifero che non contiene alimenti deperibili viene acceso solo quando serve.
  • Controllare e regolare le impostazioni della temperatura. I congelatori, in particolare, sono spesso impostati troppo freddi. Utilizzare un termometro per controllare e modificare le impostazioni. Per la refrigerazione domestica, 4 ° C per il frigorifero e -15 ° C per il congelatore sono sufficienti e sicuri.

Conclusioni

Calcolare esattamente il consumo di un frigorifero, non è semplicissimo, soprattutto se non siete del mestiere. Le variabili come abbiamo visto sono molteplici. Se non siete in grado di farlo ma non volete perdere l’occasione di risparmiare sulla bolletta elettrica, potete rivolgervi a dei tecnici specializzati.

Aggiornato il