I compiti di un buon elettricista


La scelta di un buon elettricista, se si necessita di lavori di rifacimento dell’impianto elettrico o per un guasto improvviso, va fatta con una certa attenzione. Un vero professionista del settore elettrico, oltre ad avere una licenza e specifiche competenze, deve saper garantire un buon lavoro alla tariffa più giusta.

I compiti di un buon elettricista

L'elettricista è un professionista che si occupa della progettazione, installazione e manutenzione di impianti e componenti elettrici presenti in abitazioni private e strutture pubbliche. Si tratta di una figura professionale che richiede uno specifico corso di formazione, per sviluppare sia abilità tecniche che manuali. L'elettricista deve quindi possedere un diploma tecnico di perito elettrico o elettronico, usare adeguatamente gli strumenti del mestiere, ed essere preciso e competente. Tra i compiti che generalmente spettano ad un elettricista vi sono:

  • La progettazione di un impianto elettrico per uso domestico o industriale.
  • L’installazione e la riparazione degli impianti elettrici, generatori apparecchi di illuminazioni e quadri elettrici. La lettura degli schemi elettrici.
  • La manutenzione regolare di impianti e apparecchi elettrici.
  • Il collaudo degli impianti elettrici installati.
  • L'individuazione di eventuali guasti.
  • La certificazione che i sistemi elettrici siano a norma.

Le caratteristiche del buon elettricista

Un buon elettricista dev’essere capace di svolgere il suo lavoro in modo efficiente e rapido. Egli deve avere una certa esperienza ed essere in grado di gestire bene i tempi per organizzare il lavoro. Indispensabili sono pure le capacità di problem solving ed analisi dei problemi che si presentano. Deve conoscere le norme di sicurezza e dei dispositivi antinfortunistici. Inoltre un buon elettricista, sia che lavora in squadra sia che lavora in modo autonomo, deve saper comunicare in modo chiaro e semplice. Per quanto concerne le caratteristiche fisiche di un elettricista, in genere deve avere una buona forma fisica, un'ottima manualità, buon senso dell’equilibrio ed ottima vista. Inoltre, un elettricista professionale deve sempre fare un preventivo per il lavoro da eseguire, in genere si fanno pagare ad ora di servizio e i prezzi medi vanno dalle 20 e i 75 euro. I prezzi in genere variano in base al tipo di intervento elettrico, se si tratta o meno di un emergenza o se vi sono degli extra per gli spostamenti.

Dove trovare un buon elettricista?

Questa può sembrare una domanda scontata, tuttavia riuscire a individuare un elettricista degno di fiducia non è compito da poco. In generale, per trovare un buon elettricista ci si può affidare alle raccomandazioni di conoscenti o parenti oppure fare una ricerca sul web: si può trovare un elenco di ottimi elettricisti su Edilnet, basta collegarsi al sito Edilnet.it e scegliere con calma il professionista più adatto. Il sito consente di fare delle richieste di preventivo e visualizzare costi, competenze e certificazioni dei vari professionisti. I fattori da considerare nella scelta dell’elettricista Trovare un elettricista competente e professionale, come dicevamo prima, non è una cosa molto scontata. Per avere la garanzia di poter contare su un elettricista bravo e professionale, occorre prendere in considerazione vari aspetti. I fattori da considerare nella scelta dell’elettricista sono:

Essere sicuri di affidarsi a veri esperti nel settore per evitare ulteriori danni. Per far ciò, se non si conosce un esperto elettricista si possono fare delle ricerche sul web. Solo un elettricista qualificato ed esperto può eseguire un lavoro elettrico che risulti essere sicuro e di qualità.

In generale, è importante documentarsi sulle sue qualifiche e competenze, dato che alcuni elettricisti possono avere l’accreditamento nel campo dell’efficienza energetica. Di certo un elettricista in possesso di tale accreditamento, ha una buona conoscenza sia dei prodotti che delle nuove tecnologie a risparmio energetico.

Un fattore molto importante quando si chiama un elettricista è il possesso della licenza, che deve essere aggiornata. Trattandosi di un lavoro piuttosto pericoloso, la licenza è fondamentale. Essa costituisce la garanzia che l'elettricista possa eseguire il lavoro rispettando i necessari criteri di sicurezza e correttezza. Pure il possesso di tutte le assicurazioni necessarie per svolgere il lavoro è fondamentale. A tal proposito sarebbe opportuno controllare sia la licenza che le assicurazioni dell'elettricista.

Un altro fattore molto importante da valutare bene è il prezzo. Si tratta spesso di lavori costosi, proprio perché l’elettricista svolge compiti pericolosi, tuttavia bisogna star attenti a non farsi raggirare. In tal senso, l’elettricista dovrebbe fornire un preventivo con una ripartizione dei prezzi. In ogni caso, sarebbe sempre il caso di richiedere un preventivo prima e fare delle comparazioni con altri.

Aggiornato il