Lampade a LED: quali sono i vantaggi


I dispositivi di illuminazione che utilizzano la tecnologia a LED sono sempre più diffusi, soprattutto in ambito abitativo. Soluzioni di questo tipo, infatti, garantiscono innumerevoli vantaggi, soprattutto dal punto di vista economico ed energetico rispetto alle lampade alogene o a incandescenza. In questo articolo vedremo quali sono, in concreto, i vantaggi che derivano dall’utilizzo di luci a LED.

Per gli aggiornamenti di economia nel territorio di Viterbo, leggi gli articoli di Viterbo News 24.

Come funzionano le luci a LED

LED è l’acronimo di “Light Emitting Diode”, ossia “diodo a emissione luminosa”. I dispositivi di questo tipo utilizzano appositi materiali, detti semiconduttori, per produrre un’emissione di luce spontanea. Il principio alla base del funzionamento dei LED è definito elettroluminescenza, secondo il quale gli strati di materiale semiconduttore sono in grado di emettere luce quando vengono attraversati da corrente elettrica. I LED possono produrre un’emissione continua oppure intermittente, che può coprire tutto lo spettro luminoso, dal rosso al blu.

Hai bisogno di informazioni per valorizzare la tua casa? Visita questo blog, non te ne pentirai!

L’efficienza energetica: minore assorbimento e maggiore durata

Una delle prerogative che rende i LED particolarmente vantaggiosi è l’efficienza energetica. Rispetto alle lampade alogene, ad esempio, quelle che utilizzano la tecnologia a LED producono un’emissione luminosa cinque volte superiore (a parità di assorbimento energetico); questo rendimento si traduce in un risparmio energetico - che può arrivare fino al 90% - e in un notevole vantaggio dal punto di vista economico, anche nel medio periodo. L’efficienza energetica dei LED è dovuta al fatto che questo tipo di dispositivi necessita di una quantità di energia inferiore a quella utilizzata da sistemi di illuminazione più tradizionali. In aggiunta, i diodi ad emissione luminosa hanno una durata considerevolmente maggiore rispetto ad altri tipi di lampadine: una luce a LED può durare dalle 50000 alle 60000 ore mentre una lampada alogena ha una durata che oscilla tra le 2000 e le 5000 ore.

Robustezza e manutenzione

La maggiore durata delle luci a LED è dovuta, in particolare, alla robustezza che contraddistingue questo genere di dispositivi. Le lampade che impiegano questa tecnologia sono realizzate con un rivestimento particolarmente resistente; in tal modo possono essere utilizzate senza problemi anche in condizioni atmosferiche proibitive oppure in presenza di particolari sollecitazioni. Durevolezza e robustezza comportano anche un altro vantaggio: costi di manutenzione contenuti. Gli impianti di illuminazione che montano lampade a LED, infatti, non necessitano di interventi continui per la sostituzione delle singole unità danneggiate dall’usura.

Impatto ambientale

Un altro degli aspetti che rende le luci a LED una soluzione preferibile rispetto ad altre è la sostenibilità; il ridotto impatto ambientale è dovuto soprattutto all’impiego di materiali riciclabili e non tossici. In aggiunta, l’emissione luminosa priva di raggi UV rende le lampade a LED più sicure rispetto ad altre soluzioni per l’illuminazione.

Varietà di utilizzo

La tecnologia a LED è particolarmente versatile; può essere impiegata in una vasta gamma di contesti differenti, anche al di fuori di quello abitativo. La tecnologia dei diodi a emissione luminosa viene impiegata, per esempio, in ambito commerciale (uffici, locali e simili), per l’illuminazione stradale, nell’industria automobilistica o per la realizzazione di insegne. L’illuminazione domestica resta il settore in cui i dispositivi a LED sono più gettonati, anche per la possibilità di integrare la gestione di tutti i dispositivi in un sistema di domotica; luci, lampade e faretti (sia da interno che da esterno) sono facilmente reperibili, non solo presso i negozi specializzati ma anche tramite gli e-commerce di forniture elettriche, come ad esempio Emmebistore. Le lampade a LED, inoltre, hanno un costo estremamente accessibile; ciò costituisce un ulteriore incentivo per utilizzarle in casa e ridurre le spese in bolletta. Al contempo, si adattano ad ogni ambiente domestico, in quanto possono essere impiegate all’interno di faretti, lampadari e plafoniere, grazie all’accensione immediata ed all’emissione luminosa potente ed uniforme.

Aggiornato il