L'importanza di imballare correttamente il mobilio/gli oggetti per un trasloco


Quando si effettua un trasloco una delle operazioni più importanti e delicate riguarda il corretto imballaggio di oggetti e mobili che dovranno essere trasferiti nella nuova abitazione. Per ridurre lo stress e prevenire ogni possibile danno è consigliabile affidarsi ad una ditta specializzata.

Se hai necessità di traslocare richiedi un preventivo gratuito alla ditta Franco Traslochi e trasporti Roma. L’azienda si occupa di traslochi a Roma e qualora ti stia trasferendo da Roma in un'altra città o da una città verso Roma. L’ azienda è specializzata in traslochi e servizi di qualsiasi tipo per soddisfare ogni tipo di esigenza e necessità. Che voi siate un privato che ha bisogno di cambiare casa o un’azienda che necessita di spostare la propria attività, Franco Traslochi sarà al vostro fianco offrendovi traslochi e servizi capaci di risolvere qualsiasi problema o necessità. L’azienda mette a vostra disposizione materiale da imballaggio di estrema qualità. Gli operatori utilizzano per ogni oggetto il materiale più giusto ed adatto affinché i vostri preziosi beni possano beneficiare della massima cura. Inoltre in caso di necessità potrai richiedere il servizio di Smontaggio e rimontaggio mobili. Franco Traslochi si compone di un team di professionisti, affidabili e competenti, che saprà fornirvi un servizio completo e capace di gestire il vostro trasloco dalla A alla Z.

Come fare un trasloco perfetto

Prima di iniziare il trasloco occorre fissare un calendario delle attività per avere sempre un quadro generale della situazione, e non rischiare di dimenticarsi qualcosa. É importante informarsi circa le tempistiche burocratiche per cambiare i contratti delle utenze, la linea internet e la disdetta della casa. Il trasloco in una nuova casa rappresenta un momento ideale per fare un po' di intercludere, liberarsi di oggetti o vestiti superflui: scegliere cosa eliminare prima di un trasloco permette non solo di ridurre il numero delle scatole ma anche di liberare gli spazi della nuova casa. Una volta compiute queste operazioni è arrivato il momento di mettere ogni oggetto nelle rispettive scatole, iniziando a riporre le cose di cui abbiamo meno esigenza al momento. E’ utile affidarsi ad una ditta specializzata per avere la certezza di veder eseguire il trasferimento con rapidità, sicurezza e senza il minimo stress. A Roma puoi richiedere un preventivo gratuito alla ditta Moracci Service.

Piccoli lavori di manutenzione, chi se ne occupa?

Se ti sei trasferito nella nuova casa senza ristrutturare , potresti aver bisogno di effettuare piccoli interventi di manutenzione e riparazione. Per qualsiasi necessità a Modena puoi contattare Emilia Tuttofare, il servizio è disponibile 24 ore su 24. Gli esperti potranno occuparsi di cambiare le serrature delle porte, riparare o sostituire le serrande e controllare il tuo impianto elettrico per risolvere eventuali problemi di corto circuito. Inoltre potranno occuparsi di lavori di idraulica, montare nuovi impianti e qualora ci fossero delle perdite risolvere la situazione nel più breve tempo possibile. L’azienda effettua anche piccoli lavori edili e di imbiancatura, e in caso di necessità potrà effettuare ogni tipo di riparazione.

Come imballare correttamente gli oggetti per un trasloco

Soprattutto per chi esegue un trasloco fai da te, l'operazione di imballaggio può risultare anche lunga e laboriosa, soprattutto quando si deve trasportare numerosi oggetti fragili con il rischio di romperli o rovinarli. Ma come fare per imballare gli oggetti per il trasloco nel modo più sicuro possibile?
Una volta che avremo selezionato tutti i mobili che devono essere trasferiti, occorre prestare attenzione a imballare i diversi materiali secondo parametri ben precisi, così da prevenire ogni possibile danno. Occorre scegliere le scatole della grandezza giusta a seconda degli oggetti che vanno riposti, prestando attenzione a non fare andare a contatto gli oggetti con il contorno dello scatolone: è consigliabile dunque apporre uno strato di protezione utilizzando una sequenza di fogli di pluriball, o di carta da imballo.

Anche ogni singolo oggetto, soprattutto vetro e ceramica, dovrebbe essere avvolto in uno strato di pluriball, tenendolo al sicuro e al riparo da eventuali sollecitazioni esterne. Come già accennato, un occhio di riguardo va riservato agli oggetti delicati. Piatti e bicchieri di vetro devono essere confezionati ad uno ad uno ed immessi in ciascuna scatola in maniera precisa e metodica, facendo in modo che occupino tutto lo spazio disponibile di ogni singolo contenitore. Gli oggetti avvolti singolarmente devono essere adagiati con cura nello scatolone, riempiendo eventuali spazi con fogli di giornale appallottolati.

Per l'imballaggio dei bicchieri è consigliabile posizionare in basso quelli più pesanti e in alto quelli più leggeri, mentre nel caso di oggetti con il coperchio, è bene avvolgere con la carta entrambi i pezzi per impedire che urtino tra loro. Molto importante è indicare sull'esterno dello scatolone, il contenuto dello stesso, soprattutto quando si tratta di oggetti fragili. In questo modo, non solo sapremo quale scatola maneggiare con più attenzione, ma sarà più semplice organizzare il riordino una volta giunti nella nuova abitazione.

Se devi effettuare un trasloco a Pisa richiedi un preventivo gratuito a Traslochi Pisa.

Come imballare i mobili per il trasloco

Una volta che ci saremo occupati degli oggetti più fragili, potremo procedere con l'imballo dei mobili, dopo averli svuotati degli oggetti che contenevano e averli puliti per evitare l'accumulo di polvere. Una volta che gli arredi sono completamente vuoti, un trucco è quello di fotografare i mobili, sia prima di smontarli che durante le fasi successive, per semplificare il momento successivo del riassemblaggio.

Occorre inoltre prestare la massima attenzione ad eventuali viti o chiodi che possono uscire dai mobili, provocando anche grossi danni agli altri oggetti. Prima di imballare un mobile occorre smontare le componenti più fragili, come ante o specchi, che andranno ricoperte singolarmente da strati di pluriball e bloccati con nastro adesivo. Utilizzando del nastro adesivo potremo procedere a rafforzare cassetti e ante, così da impedirne l'apertura o il distacco durante il trasloco. Per quanto riguarda le cucine e tutti i componenti d'arredo del bagno che presentano tubi o fili dovremo pensare a garantire un'adeguata protezione ad ogni componente. Nel caso di tubi e tubolari, usiamo un buon imballaggio per evitare schiacciamenti durante il trasporto. Occorre poi prestare attenzione a dove riporre la ferramenta; se possibile, è bene inserirla in una scatola e posizionare all'interno del mobile specifico, così da poter rimontare facilmente il tutto.

Aggiornato il