Astana con Expo 2017 - Energia Futura

Expo 2017. “Energia futura” un evento mondiale che ha messo in risalto l’energia in tutte le sue forme.

Expo 2017 da dove parte?

Expo 2015, Milano. Le lunghe file per entrare nei padiglioni ed un numero enorme di visitatori. Uno dei padiglioni che più attirò la nostra attenzione fu quello del Kazakistan. Ingresso impressionante con tecnica del Sand Painting e in tutti gli aspetti un'esaltazione del popolo kazako come una popolazione fiera e coraggiosa che però sta innovando e migliorando. Erano solo gli inizi, ma questa esaltazione della cultura kazaka non era nient’altro che l’introduzione per il vero obiettivo dello stato kazako. Expo 2017, Energia Futura. Expo 2017 è stata la prima esposizione internazionale che si è svolta in un paese ex Unione Sovietica. L’evento tenutosi nella città di Astana a partire dal 10 di giugno non ha avuto la stessa risonanza dell’edizione milanese. I motivi sono semplici e sono riscontrabili nel fatto che l’edizione di Astana è stata un esposizione internazionale e non universale, per questo ha avuto una minore affluenza, che comunque ha avuto un due milioni di visitatori e la partecipazione di 115 paesi.
Esposizione Universale: Si svolge ogni 5 anni con una durata che può arrivare anche a 6 mesi ed un numero di visitatori che in media supera i dieci milioni. Ad ogni paese viene concessa la possibilità di presentarsi attraverso un proprio padiglione. La prima edizione fu realizzata a Londra nel 1851, mentre l’ultima è quella che ci riguarda da vicino in quanto si è svolta nella città di Milano. Esposizione Internazionale: Questa tipologia di esposizioni si svolgono tra due expo universali e sono di dimensioni più ridotte con una durata che non va oltre i 3 mesi. L’ultima edizione è stata Expo 2017 che si è svolta nella città di Astana.
L'obiettivo del Kazakistan è quello di porsi come paese intermediario tra Russia, Cina e Europa ponendosi nel centro delle rotte che formeranno una nuova via di congiunzione. L’idea del paese è quella di utilizzare le numerose risorse naturali che ha il paese per la copertura delle spese di questo enorme progetto. In quest’ottica va il tema “Energia Futura” di expo 2017. L’intero evento è stato alimentato attraverso pale eoliche ed un sistema di rete elettrica intelligente alimentato da risorse naturali. Questo ha permesso un risparmio energetico degli edifici del sito expo 2017 che va dal 35% al 75%.

L’Italia come paese protagonista dell’expo 2017

E l’Italia? Come per tutte le edizioni di expo l’Italia ha avuto un proprio spazio che è stato allestito attraverso il coordinamento del Ministero degli Esteri, dello Sviluppo Economico e l’ICE che rappresenta l’ente gestore. Ovviamente hanno partecipato anche realtà importanti del mondo dell’energia elettrica nazionale come ENI ed ENEL. Anche il sistema regionale italiano ha preso parte all'evento con una delegazione di 15 regioni che in base ad un calendario hanno potuto presentarsi ed allestire i propri stand all'interno dell’area Italia. kazakhstan-astana-expo2017 La Campania per la prima settimana ha presentato numerose ed importanti realtà del settore energetico campano coadiuvate dall'aiuto dell’Università Federico II ed i vari Centri di ricerca. La Lombardia ha realizzato anche proposte culturali incentrate sulla figura di Leonardo da Vinci, mentre la Toscana si è concentrata maggiormente sul tema dell’energia geotermica. Expo 2017 ha rappresentato quindi una grande occasione di mettere in luce i problemi legati all'energia, stimolando la creatività di ogni singolo paese a nuove soluzioni e integrazioni delle fonti rinnovabili nei contesti di vita quotidiana e che possano non solo apportare miglioramenti da un punto di vista climatica, ma anche nella vita di tutti i giorni. L’esposizione internazionale di Astana 2017 ha consentito di fare da traino all'esposizione universale del 2020 che si terrà a Dubai, Emirati Arabi Uniti la cui tematica si concentrerà sul “ collegare le menti, creare il futuro” e che cadrà proprio durante il periodo dell’anniversario del 50ºanno della fondazione del paese.