skip to Main Content
Come Risparmiare Sulla Bolletta Della Luce In Estate

Come risparmiare sulla bolletta della luce in estate

Come risparmiare sulla bolletta della luce in estate e vivere felici? Impresa ardua ma non impossibile. In estate il caldo ci porta ad accendere a tutta potenza ventilatori e condizionatori.

Questo aumento però non è compensato dal fatto che abbiamo più ore di sole e quindi una minore necessità di accendere la luce in casa.

Molte volte fare attenzione a cosa lasciamo acceso in casa non ci consente di ottenere alcun risparmio.

Questo perché sono altri i fattori che influenzano il consumo di elettricità in casa e a cui dobbiamo prestare attenzione. In questo articolo vediamo di analizzare quali sono in modo da poter risparmiare energia elettrica in estate.

Sommario:

Come risparmiare energia in questo periodo storico?

Il 2018, fino ad ora, ha rappresentato un periodo negativo per le spesa d’energia. Per quest’estate ARERA, Autorità di regolazione per l’energia reti e ambiente, ha annunciato che ci sarà un aumento della spesa energia elettrica pari a 6.5%. Mentre per il gas questo aumento si attesta intorno all’ 8.2%.

Questo notevole incremento si deve soprattutto alla situazione internazionale tra i vari paesi dell’eurozona e dagli aumenti delle quotazioni del petrolio che, ovviamente, influenzano i prezzi di vendita dell’energia.

Per la fornitura di gas l’aumento non inciderà molto sulle spese degli italiani. Questo perché il consumo di questa tipologia di energia è abbastanza limitato durante i mesi estivi.

Mentre, per contrastare l’incremento dei valori della luce ARERA ha deciso di modificare i costi inerenti agli oneri generali in modo da evitare pesanti ripercussioni nelle tasche degli italiani.

Ma cosa posso fare per risparmiare energia in estate oltre all’intervento di ARERA? Ora vediamo quali possono essere i migliori accorgimenti per migliorare il consumo d’energia in estate.

Come migliorare l’illuminazione in casa per risparmiare energia in estate?

CorrispettivoPiù del 10% dell’energia che viene consumata in Italia proviene dall‘impianto di illuminazione. È bene, quindi, fare tutto il possibile per fare in modo che questa energia non venga sprecata.

Per questo motivo è bene tener sotto controllo il consumo dell’illuminazione in casa.

Timer risparmio energetico

Gli accorgimenti prevedono l’installazione di timer che possano provvedere allo spegnimento della luce e quindi ci impediscano di dimenticarci la luce accesa per ore se non anche per giorni.

Risparmio energetico apparecchi in stand by

Altro aspetto fondamentale è lo spegnimento totale dei vari elettrodomestici in casa. Un esempio tipico è rappresentato dalla televisione che viene lasciata perennemente in standby. Il mancato uso di questi accorgimenti determina un aumento fino al 10% in più all’interno della bolletta luce.

Lampadine a basso consumo e LED

Inoltre, è bene provvedere all’utilizzazione di lampadine a basso consumo oppure illuminazione LED che riducono di molto il consumo di energia in casa e consentono di risparmiare energia in estate.

Per un maggior approfondimento riguardante l’uso delle lampadine LED vi invitiamo a consultare questo articolo.

Risparmiare energia in estate con il fotovoltaico

Il contributo efficienza energetica casa enel distribuzioneL’utilizzo di energia proveniente da fonti rinnovabili, si sa, rappresenta un effettivo risparmio per l’utente finale.

Un altro aspetto da non trascurare è l’installazione all’interno della propria abitazione di un impianto fotovoltaico.

In un articolo precedente abbiamo affrontato questo argomento considerando come questo fenomeno possa rappresentare non solo una fonte di risparmio energetico, ma anche un’occasione di business.  Questo, soprattutto d’estate quando le giornate di sole sono più frequenti e più ampie.

Come risparmiare energia attraverso l’efficienza energetica degli elettrodomestici?

Il contributo efficienza energetica casa enelVi è mai capitato di trovarvi di fronte a questa immagine qui a lato? Ecco. Uno dei metodi più semplici per risparmiare energia in estate, ma non solo, è quello di utilizzare elettrodomestici che appartengano alla fascia di consumo verde.

Questo indica quanto sia efficiente un determinato apparecchio e quindi quanto poco consumi.

Con questo non stiamo dicendo che dovete buttare tutti i vostri elettrodomestici e fare un investimento da 50.000 euro. Ma, in caso di sostituzione di uno di questi apparecchi sarà bene sceglierlo tra le fasce più alte come quella A+++ che rappresenta la migliore. Fidatevi, vedrete un netto miglioramento della vostra bolletta energia elettrica.

Risparmiare energia in estate facendo il cambio fornitore energia

Scelta fornitore di energia elettrica schemaIl metodo più semplice in assoluto per risparmiare energia in estate. A volte applichiamo tutte le procedure precedentemente elencate in maniera impeccabile, ma non abbiamo risultati. La motivazione alla base di questo risultato può risiedere nel fatto che il contratto di fornitura che abbiamo stipulato non ci dia condizioni vantaggiose per poter ottenere un risparmio energetico. Non ci resta quindi che cambiarlo.

Il procedimento è molto semplice. Lo abbiamo già affrontato in questo articolo, che vi consigliamo di leggere per avere una visione di quali sono i passi da dover fare.

Il mercato libero e tutelato rappresenta un insieme di attori pronti ad offrirci le migliori condizioni possibili per la nostra fornitura di energia elettrica. In questo modo possiamo confrontarli e scegliere quello che meglio risponde alle nostre esigenze.

Noi di Fornitori – Luce siamo qui per darvi tutte le informazioni necessarie per poter prendere al meglio questa scelta.

Come risparmiare sulla bolletta della luce in estate ultima modifica: 2018-07-11T08:30:47+00:00 da La Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Back To Top