skip to Main Content
Cos’è E Come Si Legge Il Contatore Elettronico?

Cos’è e come si legge il contatore elettronico?

Il sistema del mercato dell’energia elettrica si basa su un aspetto molto semplice. L’utente utilizza l’energia elettrica e, in base al suo consumo, si determina un costo che poi si riflette all’interno della bolletta energetica.

Ma attraverso quale strumento si può ottenere una corretta valutazione dei costi? L’apparecchio predisposto a questa analisi è il contatore elettronico che ha il compito di leggere i dati relativi al consumo di energia.

In questo articolo vedremo di analizzare più nello specifico le sue caratteristiche e le sue molte funzioni.

Sommario:

Cos’è il contatore elettronico?

Scelta del fornitore: conoscere quanto consumiamoIn passato veniva utilizzato il contatore meccanico, che però non consentiva avere una visione corretta rispetto alle fasce di consumo e, inoltre, non aveva installato il salvavita. Questo rappresenta un grande deficit in quanto non risponde ai criteri previsti dalla legge.

Questo è stato sostituito dal nuovo contatore elettronico che consente di poter gestire al meglio il sistema di fornitura di energia elettrica, anche a distanza. Infatti, all’interno risulta incorporato il metodo di telegestione.

Grazie a questo apparecchio è facilmente gestibile l’intero sistema attraverso le operazioni in remoto. Attivazione del contatore, aumento della potenza, autolettura e distinzione dei dati del contatore per fasce di consumo.

Come funziona il contatore elettrico nelle vostre abitazioni?

Il contatore elettronico non ha un unico modello, ma viene realizzato da varie società di distribuzione. Per analizzare le funzionalità prendiamo in considerazione quello che viene fornito da uno dei distributori più importanti nel panorama energetico nazionale: e-distribuzione (ex Enel distribuzione).

L’apparecchio di e-distribuzione di Enel è costituito da un display situato nella parte frontale. A lato di quest’ultimo sono presenti i pulsanti per la lettura.

Premendo più volte è possibile ottenere tutti i dati relativi alla fornitura di energia elettrica. In sequenza, è possibile trovare questa tipologia di informazioni:

  • Numero utente di 9 cifre che permettono di identificare il cliente.
  • La fascia oraria relativa al consumo.
  • La potenza che viene assorbita indicata in kW.
  • I consumi relativi alle fasce orarie di consumo e alla potenza massima.
  • Orario e data.

Poter controllare i consumi in base alla potenza vi consente poter verificare se sta avvenendo un utilizzo corretto dell’energia in casa e quindi, poter calibrare le vostre spese e il vostro contratto di fornitura.

Cosa indicano le luci rosse sul contatore dell’energia elettrica?

Alla destra del display posto frontalmente nel contatore elettronico sono presenti anche due luci rosse. Queste possono avere dei differenti significati a seconda di come si comportano.

Luci rosse lampeggianti contatore elettronico.

Il contatore si trova attivo e il consumo di energia elettrica sta avvenendo in maniera corretta e regolare.

Luci rosse fisse contatore elettronico.

In questo caso vuol dire che da almeno 20 minuti non sta avvenendo alcun consumo di energia elettrica.

In questo modo dovrà essere trovata una soluzione. I problemi che possono portare a questa situazione possono essere legati al superamento della potenza disponibile, a quando scatta la corrente oppure in caso di sospensione della fornitura legata a dei mancati pagamento (bolletta enel non pagata per esempio).

Che cos’è il codice POD?

Questa sequenza di numeri rappresenta la maniera per individuare precisamente la posizione in cui viene effettuato il consumo di energia elettrica.

In Italia è differente rispetto agli altri paesi. Inizia con il codice “IT” e successivamente risulta essere seguito da un 14-15 caratteri.

Ci sono tre modi possibili per ottenere il codice POD:

  • Visualizzarlo all’interno del contatore. Infatti alcune aziende permettono di utilizzare il codice cliente.
  • Chiamare il servizio di assistenza clienti del tuo fornitore.
  • Vedere la bolletta in prima pagina.

Sia il codice POD che il codice cliente sono fondamentali in ogni operazione di legata al nostro consumo di energia elettrica come: prima attivazione, subentro, voltura.

Per maggiori approfondimenti legati ai valori del Codice POD vi consigliamo la lettura di questo articolo nel quale sarà possibile dissipare qualunque dubbio o incertezza.

Come si fa l’autolettura del contatore elettronico?

innovazione enelIl display all’interno del contatore rappresenta un’importante novità rispetto al contatore meccanico. Infatti è possibile ottenere dei dati importanti riguardanti la nostra fornitura di energia elettrica.

Premendo il pulsante di lettura è possibile ottenere i dati che abbiamo indicato precedentemente. Le registrazioni dei consumi e della potenza si riferiscono a due periodi: il primo legato a quello della fatturazione corrente, mentre l’altro al periodo di fatturazione precedente.

Le bollette, in linea generale, hanno un emissione bimestrale. In questo modo è possibile comunicare al proprio fornitore di energia elettrica i dati relativi alla lettura un 10 giorni prima l’emissione della bolletta di energia elettrica.

Cos’è e come si legge il contatore elettronico? ultima modifica: 2018-07-09T08:05:51+00:00 da La Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top